Ciclocomputer: di cosa si tratta?

Questi apparecchi chiamati per delinearli tutti ciclocomputer sono strumenti piuttosto tecnologici che riescono a dare al ciclista tutta una serie di informazioni relative alla distanza percorsa e alla velocità, alla loro posizione e allo sforzo fisico. In genere vengono paragonati perciò ad una sorta di contachilometri tecnologici, in quanto non contano solo la distanza che viene percorsa ma riescono a fornire anche una serie di dati sul tipo di allenamento fatto. La batteria di un ciclocomputer molto basico è sicuramente uno dei suoi punti di forza in quanto l’autonomia è sicuramente superiore rispetto a quella dei prodotti più avanzati. Questi apparecchi sono in genere consigliati per i ciclisti sia per i professionisti, sia per i ciclisti occasionali. Ovviamente sono dispositivi che si adattano a chi utilizza semplicemente le bici durante il fine settimana o per tragitti di breve durata.

Di ciclocomputer ne abbiamo diversi modelli in commercio, ovviamente con diversi prezzi. Di base ovviamente i modelli più scelti sono quelli che presentano un ricevitore Gps. Questi apparecchi sono capaci di fornirci una serie di informazioni sul percorso che viene fatto. Ci sono anche modelli più nuovi e costosi che possono inoltre andare a memorizzare le mappe e ci danno la possibilità di accedere anche alle previsioni meteorologiche. Questi ultimi sono però in effetti dei dispositivi che vengono progettati soprattutto per i cicloturisti: sono ideali perciò per chi ama visitare centri cittadini e borghi in sella alla bicicletta ma vuole avere uno strumento affidabile sott’occhio. Certo i ciclocomputer non vanno affatto confusi con i Gps cartografici per le bici che sono a tutti gli effetti dei navigatori satellitari. Ovviamente sono macchine diverse, diciamo che gli atleti non possono fare a meno di un ciclocomputer con tecnologia Ant che permette una connessione internet ma che soprattutto permette di rilevare la frequenza cardiaca. Lo sportivo può sapere in tempo reale perciò non solo qual è lo sforzo che sta facendo durante il percorso, ma anche notizie relative al meteo e al percorso. I ciclocomputer con tecnologia Ant quindi sono caratterizzati in alcuni casi anche dal Gps. Parliamo comunque di prodotti che si trovano in commercio in una fascia di prezzo molto alta che consentono di trasferire, mediante Bluetooth, le informazioni sul proprio allenamento allo smartphone e tenere conto delle prestazioni.

Se siete interessati a questo tipo di strumento ma volete capire quale scegliere fra i tanti modelli che troviamo ad oggi sul mercato, vi consiglio di consultare il sito www.gpsdaciclismo.it.